[Linux-Biella] linux vs solaris

CIARROCCHI, Paolo, VF-IT linux@ml.bilug.linux.it
Tue, 6 Jul 2004 10:11:25 +0200


From: Marco Ermini [mailto:markoer@markoer.org] 
[...]
> >
> > ma come in tutte le grandi famiglie, ognuno ha la sua opinione ;)
> </quota>
> 
> Ovviamente. Infatti la mia opinione  che  difficile avere 
> una opinione
> ben definita, e chi ce l'ha  un "religioso" ;-)
> 
> Secondo me  una discussione complessa e non ci si pu 
> dimenticare anche
> che esistono degli "asset" gi esistenti. Se hai una 
> struttura IT basata
> su Sun (con tutto quello che ne consegue, quelli che si occupano del
> monitoraggio e dell'allarmistica, quelli che si occupano dei 
> backup, ecc.
> ecc.), con enne sistemisti assunti ed enne per cinque 
> consulenti ;-) ed
> hai investito in hw (e sw) da costi stratosferici, non puoi 
> il giorno dopo
> come nulla fosse migrare a diecimila picc stile google (che magari a
> Vodafone costano pure 200 euro l'uno, ma tutti insieme anche quelli
> costano :-). E' facilmente intuibile che la struttura, il know-how,
> l'organizzazione ecc. che sono necessari sono completamente 
> diversi,  una
> scelta strategica che  _molto_ pi che tecnica.

Tutto corretto, anche se nessuno in VO vuole migrare perso
picci', al massimo verso macchine SUN biprocessori.

> Esistono inoltre dei "livelli" di servizio che sono pi o meno
> accettabili. Nella server farm di Vodafone credo che esistano dei
> consolidati sistemi di monitoraggio hw e sw, allarmistica, backup, SAN
> ecc. ecc.; io escluderei che google effettui gli stessi monitoraggi,
> secondo me, se un PC su 10000 va gi per un qualsiasi motivo, la cosa
> viene semplicemente rilevata come un problema sw (non credo 
> che montino
> 10000 licenze di agent OpenView ;-), se c' anche solo una RAM bacata
> secondo me buttano tutto il picc nella spazzatura, o cose simili...
> insomma un modo di lavorare molto diverso, e che soprattutto implica
> necessariamente anche la ristrutturazione del software (l'algoritmo di
> google  _stato pensato_ per funzionare in quel modo... questo non 
> secondario).

Corretto.
 
> E infine... non  detto che gli italiani abbiano torto - stavolta ;-)

In questo momento gli Italiani hanno i soldi, e questo mi fa
supporre quale strada verra' presa...
 
> Comunque se vuoi ne parliamo privatamente, visto che il mio 
> lavoro attuale
>  proprio la reingegnerizzazione di un sw Vodafone Global per farlo
> funzionare su una Sun 15K (mi trovi nella rubrica di Outlook come
> "consultant" ;-)

Ti cerchero' appena possibile ;-)


			Paolo